Lo Spesometro – considerazioni

La stella cometa e’ una fornitura di energia elettrica quindi va esclusa?

Idem il bue e l’asinello per il riscaldamento?

L’acquisto dell’Asinello per andare a Betlemme e’ una cessione di veicoli, quindi dovrebbe andare in spesometro perché registrata al PRA (Pubblico Registro Asinelli) ma non all’anagrafe tributaria di Cesare?

Giuseppe avrà’ pagato l’affitto della grotta con carta di credito? Ma i Re Magi, che vengono da un paese Black List li escludiamo? E gli Angeli?

I cammelli sono in leasing?

Oro incenso e mirra non avendo un modico valore, possono lo stesso essere considerati omaggi? L’annuncio dell’Angelo a Maria è operazione triangolare?

Babbo Natale dove acquista i suoi doni? Sono operazioni già’ segnalate negli intra?

Il servizio di consegna a domicilio con la slitta poiche’ richiesto con la letterina a Babbo Natale la configura come importazione?

I bambini che ricevono i doni da Babbo Natale avendo con lui un contratto pluriennale vanno inseriti anche se l’importo del dono è inferiore ai tremila euro?

Come possiamo prevedere oggi se il valore dei doni futuri arriverà’ a tremila?

Potremmo considerare l’occasionalita’ delle prestazioni della Befana, ma sono comunque calendarizzate annualmente…

Ma soprattutto il bue e l’asinello sono dati in uso gratuito ai familiari di Gesù bambino e pertanto saranno oggetto di comunicazione da presentare entro il 31/3 ? Attendiamo una presa di posizione dell’agenzia entrate o quantomeno un rinvio sino al prossimo avvento del messia (in sostituzione dell’attuale Monti)

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>